Centro Piscine

Per un sogno da realizzare...

Filtrazione

FILTRI A SABBIA MONOSTRATO

SEMIAUTOMATICI

I filtri per piscina, a sabbia monostrato, hanno un unico letto filtrante, sabbia con granulometria 0,4-0,8 mm e a volte è previsto un sotto letto di graniglia per la protezione dei candelotti o delle piastre, elementi dai quali viene ripresa l’acqua filtrata.
La caratteristica del letto filtrante monostrato è che la torbidità trattenuta si distribuisce soltanto su uno spessore di 10 – 15 cm, richiedendo pertanto frequenti lavaggi.
La tipologia della sabbia permette di avere una capacità di filtrazione di 30 micron ( vengono trattenute impurità superiori a 30 millesimi di millimetro) , ma è indispensabile l’utilizzo di prodotti flocculanti e che la velocità di filtrazione sia inferiore a 35 mt/h.

 

FILTRAZIONEFILTRI A SABBIA MULTISTRATO

Serie HMS PLUS

SEMIAUTOMATICI E AUTOMATICI

I filtri per piscina, a sabbia multistrato, hanno un letto filtrante selettivo composto da tre strati di minerali sovrapposti, con granulometria e peso specifico differenziati.
Con il letto filtrante stratificato la torbidità si distribuisce su tutta l’altezza e permette di ottenere una capacità di filtrazione di 5 micron ( vengono trattenute impurità superiori a 5 millesimi di millimetro ) ed è permessa una velocità di filtrazione fino a 50 mt/h.
La filtrazione, su letto filtrante multistrato, non richiede l’utilizzo di prodotti flocculanti.

filtro a diatomea

Serie HYDRO-CLEER

I filtri per piscina, a diatomea, “farina fossile”, sono costituiti da elementi autopulenti che fanno da supporto al manto filtrante.
Le diatomee, distribuite uniformemente sulla superficie degli elementi filtranti, trattengono la torbidità dell’acqua.
L’elevata superficie filtrante determina una bassa velocità di filtrazione, 5-6 mt/h , che permette di raggiungere una capacità di filtrazione di 0,5/1 micron (vengono trattenute impurità superiori a 0,5-1 millesimo di millimetro), rendendo l’acqua incomparabilmente cristallina.
Il particolare sistema di filtrazione,”elementi autopulenti che supportano la diatomea”, richiede un ridottissimo consumo di acqua per il lavaggio e l’eventuale uso di prodotti flocculanti è controindicato.